Domenico Morezzi

Maître-Horloger

HOME

Orologio1

Nasce a Masserano in provincia di Vercelli (ora di Biella), nel 1897 e si trasferisce subito con la famiglia in  Svizzera dove compie i suoi studi di orologeria e si diploma Maitre Horlogere  presso il TECHNICUM di Bienne nel 1916.


Diploma

Ha vissuto e lavorato fino al 1936 a Grenchen, ma non ci è dato conoscere presso quale "Maison" abbia svolto  la sua prima  attività di orologiaio , fino a quando , nel 1937, decise di tornare,  e aprire in Italia quella che sarà la 

 Prima ,e Tuttora Unica, Manifattura di Orologi Da Polso con Movimenti ad Ancora, Progettati e Costruiti da un Italiano.

Aprirà infatti, insieme ai soci Ottina e Papis, la O.I.S.A., (Orologeria Italiana Società Azionaria), dapprima in Milano in viale Regina Margherita 9, che trasferira' poi ad Oggiono (VA) con lo scoppio della seconda guerra mondiale, finchè ,dopo la guerra,  riprendera' la produzione  a Milano in Viale Bligny 28, nella nuova sede, dove verranno fabbricati orologi completi con propri movimenti, casse e quadranti, fino al 1955.

Questi sono i principali Calibri progettati e costruiti dalla O.I.S.A.:

97,  (6''' ¼ x8,)con scappamento ad ancora, 15 rubini ,

51,  (10''' ½ ) con scappamento  a coppiglie, piccoli secondi,

53,  (10''' ½)  con scappamento ad ancora, 15 o 17 rubini, piccoli secondi,

56,  (10''' 1/2) con scappamento ad ancora e secondi al centro,

Nel 1955 in seguito a discordie interne, Domenico Morezzi lascerà la società per dedicarsi ad una nuova Manifattura di Orologi tutta sua, che aprirà a Milano in corso Como 10, e che chiamerà F.A.A.O. (Fabbrica Artigiana Abbozzi Orologeria). Nel 1968, dopo la scomparsa del fondatore Domenico,  proseguiranno l'attività le figlie Carla e Gianfranca insieme al nipote Carlo per altri 10 anni, fino al 1978 ,anno in cui l’azienda verrà definitivamente chiusa a causa della concorrenza svizzera e francese, ma soprattutto a causa  dell' arrivo degli orologi elettronici giapponesi.

Questi sono i principali Calibri progettati e costruiti dalla F.A.A.O.:

17-66  (7''' ¾ )  scappamento ad ancora ,17 rubini,

23-50 (10''' ½)  scappamento ad ancora, 17 rubini, piccoli secondi,

18-97 (10''' ½ ) scappamento a goupilles, piccoli secondi,

26-20 (11''' ½) scappamento ad ancora 17,19,21 rubini, piccoli secondi,

29-50 (13''')  scappamento ad ancora ,17 rubini con secondi al centro diretti, calendario, ultrapiatto ,

19-40 (8'''3/4)  progetto completo (tipo fhf), ma che non vedra' la luce per la scomparsa prematura del fondatore.

Si calcola che nel corso della sua storia orologiera, Domenico Morezzi abbia  progettato e costruito  non meno di 9 Calibri diversi, per un totale di 3/4.000.000 di orologi fabbricati e venduti, la maggior parte dei quali esportati.

 

CATALOGO E ARCHIVIO 110 resize