Domenico Morezzi

Maître-Horloger

CALIBRI

CARATTERISTICHE TECNICHE DEI CALIBRI

Domenico Morezzi   

  

 

 

OISA 51

 

10''' 1/2, diametro 23,50 mm, spessore 4,4 mm, scappamento          a coppiglie,piccoli secondi al 6 

 

 DSCN0664

 

OISA 53

10'' 1/2, diametro 23,50 mm, spessore 4,4 mm scappamento ad ancora, 17 rubini, piccoli secondi al 6

 

CATALOGO E ARCHIVIO 047

 

 

 

OISA 56

10'''1/2, diametro 23,50 mm, spessore 4,6 mm, scappamento ad ancora, 17 rubini, secondi al centro

CATALOGO E ARCHIVIO 052 

 

OISA 97

6'''1/4, diametro 14x18 mm, spessore 4,4 mm,spirale inox, movimento dorato o nichelato

 

 

 CATALOGO E ARCHIVIO 014

FAAO 17-66

7'''3/4, diametro 17.66 mm, spessore 4,4 mm, scappamento ad ancora, 17 rubini

 

 

 CATALOGO E ARCHIVIO 171CATALOGO E ARCHIVIO 016

 

FAAO 23-50

10''' 1/2, diametro 23,50 mm, spessore 5 mm, scappamento a coppiglie, 17 rubini, piccoli secondi al 6

 la ponsine con stemma

 

 

FAAO 18-97

10''' 1/2, diametro 23,50 mm, spessore 5 mm, scappamento a coppiglie, piccoli secondi al 6

 

 

 

FAAO 26-20

11''' 1/2, diametro 26,20 mm, spessore 5 mm, scappamento ad ancora, 17,19 o 21 rubini, piccoli secondi al 6

 

 

 CATALOGO E ARCHIVIO 167

 

FAAO 29-50

13''', diametro 29,50 mmm spessore 3,4 mm, scappamento ad ancora 17 rubini, secondi al centro diretti

 

 

 CATALOGO E ARCHIVIO 013

 

 CATALOGO E ARCHIVIO 110 resize

FOTO D' EPOCA

Fabbrica1

 Oisa Viale regina Margherita 9,  Milano  1937-1955

4

 Oisa Viale regina Margherita 9,  Milano  1937-1955

5

 Oisa Viale regina Margherita 9,  Milano  1937-1955

22

 Oisa Viale regina Margherita 9,  Milano  1937-1955

3

  Oisa Viale regina Margherita 9,  Milano  1937-1955

CATALOGO E ARCHIVIO 111 resize Oisa Viale regina Margherita 9,  Milano  1937-1955

CATALOGO E ARCHIVIO 116 resize

OISA Viale Bligny 29, Milano 

 

 

IMG 9478

 Domenico Morezzi 

 

Orologio1

Nasce a Masserano in provincia di Vercelli (ora di Biella), nel 1897 e si trasferisce subito con la famiglia in  Svizzera dove compie i suoi studi di orologeria e si diploma Maitre Horlogere  presso il TECHNICUM di Bienne nel 1916.


Diploma

Ha vissuto e lavorato fino al 1936 a Grenchen, ma non ci è dato conoscere presso quale "Maison" abbia svolto  la sua prima  attività di orologiaio , fino a quando , nel 1937, decise di tornare,  e aprire in Italia quella che sarà la 

 Prima ,e Tuttora Unica, Manifattura di Orologi Da Polso con Movimenti ad Ancora, Progettati e Costruiti da un Italiano.

Aprirà infatti, insieme ai soci Ottina e Papis, la O.I.S.A., (Orologeria Italiana Società Azionaria), dapprima in Milano in viale Regina Margherita 9, che trasferira' poi ad Oggiono (VA) con lo scoppio della seconda guerra mondiale, finchè ,dopo la guerra,  riprendera' la produzione  a Milano in Viale Bligny 28, nella nuova sede, dove verranno fabbricati orologi completi con propri movimenti, casse e quadranti, fino al 1955.

 

 

Questi sono i principali Calibri progettati e costruiti dalla O.I.S.A.:

97,  (6''' ¼ x8,)con scappamento ad ancora, 15 rubini ,

51,  (10''' ½ ) con scappamento  a coppiglie, piccoli secondi,

53,  (10''' ½)  con scappamento ad ancora, 15 o 17 rubini, piccoli secondi,

56,  (10''' 1/2) con scappamento ad ancora e secondi al centro,

Nel 1955 in seguito a discordie interne, Domenico Morezzi lascerà la società per dedicarsi ad una nuova Manifattura di Orologi tutta sua, che aprirà a Milano in corso Como 10, e che chiamerà F.A.A.O. (Fabbrica Artigiana Abbozzi Orologeria). Nel 1968, dopo la scomparsa del fondatore Domenico,  proseguiranno l'attività le figlie Carla e Gianfranca insieme al nipote Carlo per altri 10 anni, fino al 1978 ,anno in cui l’azienda verrà definitivamente chiusa a causa della concorrenza svizzera e francese, ma soprattutto a causa  dell' arrivo degli orologi elettronici giapponesi.

 

 

Questi sono i principali Calibri progettati e costruiti dalla F.A.A.O.:

 

17-66  (7''' ¾ )  scappamento ad ancora ,17 rubini,

23-50 (10''' ½)  scappamento ad ancora, 17 rubini, piccoli secondi,

18-97 (10''' ½ ) scappamento a goupilles, piccoli secondi,

26-20 (11''' ½) scappamento ad ancora 17,19,21 rubini, piccoli secondi,

29-50 (13''')  scappamento ad ancora ,17 rubini con secondi al centro diretti, calendario, ultrapiatto ,

19-40 (8'''3/4)  progetto completo (tipo fhf), ma che non vedra' la luce per la scomparsa prematura del fondatore.

 

 

Si calcola che nel corso della sua storia orologiera, Domenico Morezzi abbia  progettato e costruito  non meno di 9 Calibri diversi, per un totale di 3/4.000.000 di orologi fabbricati e venduti, la maggior parte dei quali esportati.

 

CATALOGO E ARCHIVIO 110 resize

 


EVENTI

 

1937 - 2017

In occasione dell' ottantesimo annoversario di OISA, gli eredi, affiancati da esperti Artigiani Italiani, stanno lavorando per realizzare  una "serie limitata" di orologi commemorativi utilizzando e riproducendo uno dei Calibri da lui progettati:

il

 

13 linee MO 29-50

 

 

"PROGETTO: OISA 2.0"

 

1. Situazione italiana

      Contrariamente a quanto generalmente si crede , nella storia dell’ orologeria da polso, non è mai esistita alcuna azienda Italiana, che producesse propri movimenti meccanici né di tipo automatico, né manuale, ad eccezione delle aziende OISA e FAAO create da Domenico Morezzi a partire dal 1937.

       Esistono e sono esistite invece svariate realtà commerciali, che acquistano o assemblano, movimenti di provenienza diversa, li completano con casse, quadranti, e cinturini originali e che poi distribuiscono, anche all’ estero, utilizzando il marchio Swiss Made, come pure Made in Italy, con discreto successo, grazie alla favorevole immagine dello Stile Italiano nel mondo.

       Esistono quindi   due differenti strategie commerciali per vendere il prodotto finito.      

       Una di queste, fa leva sulla qualità del movimento Svizzero inserito in cassa e quadrante di gusto Italiano, un’ altra invece sottolinea il Made in Italy, pur tacendo sulla provenienza del Movimento che può essere Svizzero, così come Cinese o Giapponese, fa risaltare solo la scuola Italiana o la storia  Italiana  o  infine l'artigianato Italiano.

      Non era così fino agli anni 70-80, anni in cui è arrivata la famosa crisi dovuta agli orologi elettronici, fino a quell’epoca infatti erano attive sul territorio italiano  tre aziende manifatturiere di movimenti di orologi (ebauches): una di proprietà Italiana che produceva solo movimenti economici tipo Roskopf (sita a Como), una di movimenti ad àncora ma con proprietà Svizzera (sita a Monza), ed infine una di movimenti sempre ad àncora, con però progetto e proprietà Italiana: OISA (poi diventata FAAO) di Domenico Morezzi , sita a Milano.

2. Genesi del progetto

       In seguito al possesso di documentazione e al  ritrovamento di alcuni orologi completi ed in buone condizioni la scorsa estate , e dopo avere svolto una breve indagine in Internet sul marchio utilizzato da Domenico Morezzi sin da 1937, appunto OISA, abbiamo potuto  raccogliere tre importanti osservazioni.

      La prima è la delusione presso gli Italiani appassionati di orologi, per il fatto che non esistano realtà produttive locali, la seconda osservazione è che negli ultimi anni il mondo dell’orologeria meccanica sta vivendo una fortissima valorizzazione conquistandosi una nicchia di mercato piccola ma molto preziosa, al fianco dell’orologeria elettronica.

      Infine va rilevato  con interesse come, dopo la caduta del muro di Berlino , sia rinata quella che è stata la realtà orologera tedesca, sempre basata su prodotti di elevata qualità, ma in netta concorrenza con la Svizzera. 

     Alla luce di queste informazioni abbiamo ritenuto opportuno assumere le seguenti decisioni:

      -aprire e sviluppare un sito internet (questo)  in funzione di “ archivio storico” per commemorare la figura professionale, i calibri e gli orologi di Domenico Morezzi,

      -intraprendere insieme ad un abile Maitre Horlogere , la produzione artigianale in Manifattura  del suo ultimo Movimento, il calibro MO 29-50, di cui possediamo il progetto, i disegni ed i diritti.

     -ed infine ricercare una strada per giungere alla rinascita industriale del marchio OISA e degli orologi di Domenico Morezzi.

3. Sviluppo

      Abbiamo idividuato il partner migliore in un   bravissimo Maitre Horlogere  e abbiamo quindi iniziato nel suo laboratorio , la ricostruzione del Movimento, a partire dai disegni e dai Campioni Originali, per costruire i primi prototipi del Calibro 13 linee MO 29-50 ultrapiatto con i secondi al centro diretti, e con uno sviluppo originale delle ruote del treno del tempo, che lo caratterizza e lo differenzia dai  tradizionali Calibri Svizzeri.

      Nel dettaglio, il Movimento sarà costruito  in regime di Manifattura, con la fabbricazione di tutti i componenti  in-house, con l'esclusione di quanto non reperibile in Italia, rispettando rigorosamente il progetto originario di quei Movimenti già prodotti da Domenico Morezzi dal 1966, ma aggiornato come deve essere un prodotto moderno, sia nella tecnica,  per esempio con l' aggiunta di castoni in Oro, sia nella scelta del materiale,  Alpaca, sia infine nell' estetica con lavorazioni artigianali di finissage. 

     Questo per poterci permettere un fondo trasparente dove mostrare la tecnica e contemporaneamente la bellezza di questo prodotto dell'ingegno Italiano, e dello Stile Italiano che per la prima volta ,orgogliosamente, ci consente di non inseguire il solito connubio Stile Italiano e Movimento Svizzero, ma di  scegliere di utilizzare il terzo Marchio più conosciuto al Mondo:  MADE IN ITALY. !!!!

    Noi ce la mettiamo tutta per cercare di portare a termine questo che a tutt' oggi rappresenta l'unico tentativo di costruire Movimenti Meccanici in Italia, !!!!

Se siete arrivati a leggere fin qui,  forse vi abbiamo incuriosito, e se avete suggerimenti, domande, proposte....., non esitate a contattarci !!!

La vostra opinione su questo progetto ci potrà aiutare a non affrontare in solitudine una strada davvero difficile......

Grazie.

 

Carla Morezzi 

e Carlo Boggio Ferraris

 

 

 

 

 

 

 

Qui di seguito alcune immagini del Calibro Originale da cui siamo partiti.

 

 

 

 

IMG 4297Copia di orologi maggio 15 006Morezzi Domenico

Technicum di Bienne CH

Maître Horlogere

dal 1916

logo